Archive for the ‘iniziative’ Category

Io sto con la ricerca

19 luglio 2012

Una petizione lanciata da alcuni scienziati, da firmare sul sito di Legambiente:

firma la petizione

Annunci

Io Non Avrò Futuro

25 marzo 2011

Ieri 24 marzo 2011 c’è stato un sitin dei precari dell’Istituto Nazionale di Astrofisica a Monte Mario, a Roma.

Qui alcune foto.

 

 

Contro la manovra: aggiornamenti

27 maggio 2010

Ieri pomeriggio la Cgil ha fatto una conferenza stampa, annunciando una manifestazione nazionale per il prossimo 12 giugno e uno sciopero generale, in data da definirsi (comunque sempre a giugno) contro la manovra.

Il sindacato di base Usb conferma le mobilitazioni già indette per i primi di giugno, fino allo sciopero del pubblico impiego del 14.

Nel frattempo è “andata in onda” la conferenza stampa Tremonti-Berlusconi, riassunta così sul sito del governo.

Ieri in serata centinaia di lavoratori di vari enti di ricerca (e anche qualcuno dalle università) si sono trovati a manifestare sotto al Ministero dell’economia di via XX settembre.

Domani (venerdì) dalle 10 alle 13 Cgil, Cisl e Uil della ricerca convocano per un presidio i lavoratori a Montecitorio.

Dopo l’Isfol sono stati occupati l’Isae e l’Ispesl. Qui si può firmare on line l’appello contro la soppressione dell’Isae.

I presidenti degli enti di ricerca hanno prodotto un comunicato stampa, in cui si dicono molto preoccupati, in particolare per la limitazione al 50% della spesa per tempi determinati e co.co.co. e per il sostanziale blocco del turnover.

Oggi dalle 12 alle 14 in vari enti è stata attuata l’iniziativa “La ricerca va per tetti“, con i lavoratori a presidiare i loro istituti dall’alto.

Stasera, dalle 19, l’appuntamento è all’Isfol occupato, dove ci saranno le telecamere di Anno Zero.

Qui sul corriere del mezzogiorno un testo della manovra “aggiornato” a martedì sera, dopo l’ultimo Consiglio dei Ministri. Qui sul Post il “documento” riassuntivo pubblicato ieri sul sito del governo e poi scomparso, probabilmente a causa dei balletti sulle province.

Sembrerebbe che si siano per ora “salvati” l’Ice e l’Isfol, mentre verrebbero soppressi, come fosse un videogioco, l’Ense (Ente Nazionale Sementi Elette), L’Istituto Oceanografico, l’Istituto di studi giuridici internazionali, l’Istituto per la Promozione Industriale (IPI), l’Ente Teatrale Italiano e la Stazione Sperimentale del Vetro.

Altre associazioni che hanno proclamato lo stato di agitazione contro la manovra sono le farmacie rurali, il sindacato dei dirigenti pubblici, Federfarma e l’Associazione Nazionale Magistrati.

Aggiornamento: una bozza della manovra aggiornata a stamattina (giovedì 27 maggio) alle 13.

L’11 dicembre

9 dicembre 2009

La FLC-CGIL ha indetto uno sciopero nei settori della scuola, dell’università e della ricerca per venerdì 11 dicembre. Anche i sindacati USI-AIT di Scuola e Università hanno proclamato uno sciopero l’11 dicembre. Ha aderito anche il sindacato della pubblica amministrazione FP-CGIL.

Oltre allo sciopero, ci saranno manifestazioni regionali per la Pubblica Amministrazione, e due cortei nazionali a Roma per i settori dell’istruzione e della ricerca. Uno è organizzato dai precari, l’altro no.

Quella dei precari parte alle 9 dall’università “La Sapienza”, passa per Piazza della Repubblica e finisce al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca a Viale Trastevere. A questo corteo parteciperanno i docenti precari della scuola, i precari dell’università e della ricerca della FLC, dell’USI-AIT e quelli auto-organizzati, gli studenti della scuola e dell’università.

L’altro corteo parte alle 9.30 da Piazza della Repubblica e finisce a Piazza del Popolo, e alla fine verrà animato da comizi di Guglielmo Epifani e Mimmo Pantaleo.

L’Onda interroga i sindacati

3 dicembre 2008

volantino5-12bn-small

Le prossime iniziative

26 novembre 2008

Segnaliamo alcune delle iniziative dei prossimi giorni:

– giovedì 27 novembre dalle 10 all’Istituto Superiore di Sanità di Roma: “Entriamo nel merito“, organizzato dalla Flc Cgil

– giovedì 27 novembre dalle 15.30 alle 18.30 all’Università “La Sapienza” di Roma, presentazione del libro “Salute e ambiente”, di Laura Corradi, aula Amaldi di Fisica Vecchia

– venerdì 28 novembre, la mattina manifestazioni studentesche in tutte le città d’Italia

– venerdì 28 novembre, dalle 20 alle 2 all’università di Urbino: “Notte anomala

– sabato 29 novembre, dalle 10 alle 14: “Dove sta la scuola pubblica?“, manifestazione a Roma della scuola

– lunedì 1 dicembre ore 17 a Napoli dibattito con Giulio Palermo, organizzato dalla Rete di dottorandi e ricercatori precari e dal Collettivo Autonomo Universitario, Aula Magna Matteo Ripa – Palazzo Giusso
(Università Orientale, largo San Giovanni Maggiore Pignatelli)

Un presidio me lo merito

24 novembre 2008

Mentre il governo continua a titubare e mentre lavoratori e studenti si preparano allo sciopero del 12 dicembre, il sindacato Usi/RdB della ricerca indice un presidio (giovedì 27 novembre) e uno sciopero della sola ricerca sull’argomento del precariato (il 5 dicembre).

Di seguito il comunicato:

ME LO MERITO, MERITO IO…

Presidenti degli Enti e Brunetta stoppano le stabilizzazioni e lavorano per mantenere la precarietà negli enti di ricerca. Il pretesto è una supposta meritocrazia che troverebbe realizzazione attraverso lo strumento del concorso pubblico che in realtà è stato un mezzo di ricerca di clientele e di gestione delle assunzioni.
Noi vogliamo smontare questo pretesto e lo vogliamo fare pubblicamente sfidando il Ministro sul terreno che lui pratica per distruggere la ricerca pubblica.

(more…)

No Gelminì

13 novembre 2008

Dopo Monaco anche Parigi. Domani i ricercatori italiani in Francia si troveranno a manifestare sotto al consolato italiano, in presidio venerdì 14 novembre alle ore 10 (ore 11 invito stampa). La manifestazione è aperta a tutti: studenti, ricercatori, professori, genitori, cittadini italiani e francesi, sensibili al futuro dell’Italia e dell’Europa. Al momento si stima una partecipazione di almeno 250 persone.

Lo scopo dell’evento è di manifestare contro la legge 133, detta Gelmini, e contro le proposte dell’attuale governo Berlusconi in materia di cultura e istruzione. È un evento promosso “dal basso”, indipendente da qualsiasi gruppo, partito politico o sindacato e vorrebbe essere l’inizio di una riflessione più ampia sulle scelte europee in materia d’istruzione.

Sarà, inoltre, consegnato al console Luca Maestripieri un documento che esprime rifiuto e indignazione verso le riforme della scuola e dell’università proposte dal governo italiano. In seguito, una rappresentanza di studenti si sposterà all’ambasciata italiana portando lo stesso all’ambasciatore Ludovico Ortona.

maggiori informazioni su No Gelmini Paris

Precari di tutta Monaco di Baviera, unitevi!

13 novembre 2008

I ricercatori italiani a Monaco annunciano sul loro blog che venerdì saranno in piazza anche loro, davanti al consolato, in solidarietà con lo sciopero e la manifestazione di Roma.
Durante l’incontro con il Console Generale verra’ consegnata una lettera aperta al ministro Gelmini (allegata insieme a un volantino), che possono sottoscrivere tutti:
http://www.petitiononline.com/cermuc08/petition.html

Per maggiori informazioni:
http://cervellimuc.blogspot.com/

Venerdì sciopero e corteo: il 14 si avvicina

12 novembre 2008

Mancano ormai solo due giorni allo sciopero di ricerca e università e (quindi) ai DUE cortei che partiranno a Roma. Uno organizzato dai sindacati confederali, che parte da Bocca della Verità (Metro Circo Massimo) e arriva a Piazza Navona, l’altro dall’università La Sapienza, organizzato dal movimento studentesco, che arriverà al centro della città. I precari possono partecipare all’uno, all’altro, o a tutt’e due, grazie alla loro flessibilità.
Intanto proseguono le iniziative, dalla notte bianca all’Istituto Superiore di Sanità di Roma alla notte blu all’università del Sannio di Benevento o la Maratona Didattica organizzata dalle facoltà di sociologia e scienza delle comunicazioni di Roma.