Archive for the ‘11 maggio’ Category

11 maggio: il video su Arcoiris TV

22 giugno 2007

Durante la manifestazione dello scorso 11 maggio sotto al ministero dell’economia alcuni ragazzi della tv Arcoiris, una televisione presente su internet e anche su un canale satellitare, hanno effettuato interviste e riprese ai precari in piazza. Dopo poco più di un mese i ragazzi di Arcoiris hanno montato un video sulla giornata dell’11 maggio, liberamente scaricabile in vari formati dal loro sito.

Facciamo scuola

28 maggio 2007

catmanfosmall.jpg15 giorni dopo la caccia al tesoretto, svoltasi sotto al ministero dell’economia l’11 maggio durante la manifestazione dei precari della ricerca, il “Manifesto” ha copiato la nostra idea addirittura per il titolo di prima pagina.

Ne siamo contenti: dalla manifestazione al manifesto, la caccia al tesoretto continua.

11 maggio: galleria di foto

18 maggio 2007

Dopo i ripetuti appelli sono arrivate foto da varie persone presenti alla manifestazione di venerdì 11 maggio. E’ così che è stata creata una galleria di foto su Picasa, che si aggiunge a quella presente sul sito della Flc Cgil.Mandate ancora foto e commenti sulla manifestazione dell’11 maggio all’indirizzo precaridellaricerca@gmail.com [le foto sono state inviate da Federico, Roberto, Pino, Lorenzo]

11 maggio: qualche foto

17 maggio 2007

precaistat11maggio2007mineconomia.jpgArrivano le prime foto dell’11 maggio. Una la trovate qui a fianco, mentre una galleria di 40 foto si trova sul sito della Flc Cgil. Altre le trovate qui di seguito in coda al post.

Se avete foto o altro sulla manifestazione dell’11 maggio, mandate tutto a precaridellaricerca@gmail.com

(more…)

L’11 maggio nella rete

13 maggio 2007

Ringraziamo tutti i siti e i blog che hanno parlato della manifestazione (oltre, ovviamente a quelli già riportati nella pagina delle adesioni). Riportiamo qui un elenco sicuramente parziale (si possono usare i commenti per correzioni e integrazioni). Grazie!

albertodemaio.it | molecularlab | 0incondotta | il blog di malaerba | espress | the voice of unimore | romaprecaria | social press | teoraventura | uniboom | rebeldia | radio città aperta | riva sinistra | magiaitalia | bandiera rossa | precari news | ricambi riciclati

11 maggio: il comunicato di RdB/Cub

13 maggio 2007

MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEI PRECARI DELLA RICERCA
DAI LAVORATORI UN SEGNALE CHIARO E FORTE
ORA STA AL GOVERNO PASSARE DALLE PROMESSE AI FATTI

Associazioni, coordinamenti e collettivi di ricercatori di atenei ed enti di ricerca da tutta Italia hanno partecipato in gran numero alla manifestazione indetta dalla Rete Nazionale dei Ricercatori Precari, che si è svolta questa mattina a Roma davanti al Ministero dell’Economia, a cui le RdB-CUB hanno dato la propria adesione.

(more…)

11 maggio. Eureka, i precari della ricerca

13 maggio 2007

ATTENZIONE: se vuoi mandare una tua cronaca della giornata dell’11 maggio oppure se hai delle foto, manda tutto a precaridellaricerca@gmail.com

12.05.2007

Ieri c’è stata una manifestazione (un migliaio di persone) al ministero dell’economia. Erano precari della ricerca, co.co.co.-assegnisti-docenti a contratto-tiddì, che lavorano nelle università e negli enti di ricerca. Sì, lo so: non sono minatori né forzati del call center. Ma proprio per il pregiudizio secondo cui l’ambiente della ricerca è privilegiato, le violazioni dei diritti sono tollerate molto di più da lavoratori addestrati a non percepirsi tali. Sono riusciti anche a farsi ricevere ed ascoltare dal blindatissimo ministero dell’economia. Senza farsi deviare verso i sottosegretari incaricati proprio di impedire che le proteste arrivino da Padoa-Schioppa (il manovratore da non disturbare). La giornata è stata un piccolo evento, a saper leggere tra le righe.

(more…)

11 maggio: una cronaca da dentro al furgone

13 maggio 2007

ATTENZIONE: se vuoi mandare una tua cronaca della giornata dell’11 maggio oppure se hai delle foto, manda tutto a precaridellaricerca@gmail.com

La mattina dell’11 maggio comincia presto. Ci sono da ultimare i preparativi. C’è il furgone da portare davanti al ministero, le casse da montare e attaccare al generatore. Ci sono da sistemare gli indizi della caccia al tesoretto.

Alle 9 qualche goccia di pioggia cade insensata, lasciando presagire una fosca mattinata.

Ma alle 10, ora dell’appuntamento, sotto al ministero sono già arrivate un po’ di persone: una cinquantina. I sindacalisti, puntualissimi, hanno piazzato striscioni e bandiere (RdB e Cgil). E allora si comincia a mettere a posto il furgone. Solo per accendere il generatore serviranno una decina di persone e una mezz’ora di tentativi, per scoprire infine che non era stata aperta la leva della benzina (eppure la sera prima era partito al primo colpo).

(more…)

Ateneo, i precari cercano il tesoretto

12 maggio 2007

da E Polis Roma di oggi, 12 maggio 2007epolis120507.jpg

La protesta. I ricercatori chiedono di far parte del tavolo di trattativa per la ripartizione dell’extragettito
Ateneo, i precari cercano il tesoretto

Emanuela Lancianese

■ Tra i possibili candidati al conteso tesoretto ci sono anche loro. I precari della ricerca chiedono un posto al tavolo dedicato
alla stabilizzazione dei contratti flessibili nell’Università, unica chance per partecipare alla ripartizione delle spoglie
dell’extragettito. Duecento ricercatori, in rappresentanza dei 70.000 precari della cultura e della scienza, hanno portato
la loro protesta sotto le finestre di Via XX Settembre. Al termine dell’incontro con il capo di gabinetto del Ministero
dell’Economia, Paolo de Joanna, sono riusciti incassare solo la promessa ufficiosa che la situazione dei docenti a contratto
e dei titolari di assegni di ricerca sarà messa quanto prima nell’ agenda nelle discussioni sull’articolo della Finanziaria
dedicata ai Co.co.co. La ricerca e la didattica universitaria sono per ora escluse dalla politica di stabilizzazione disposta dalla
nuova manovra finanziaria, una situazione insostenibile per astrofisici, antropologi, economisti, docenti a contratto,
che guadagnano anche meno di 400 euro complessivi per trenta ore di lezione a semestre.
La battaglia continua sul sito http://www.ricercatoriprecari.org.

La ricerca vuole un futuro

12 maggio 2007

da Amisnet:

amiscd, 11/05/2007

Il governo Prodi compie un anno . Cosa è cambiato rispetto al precedente governo in materia di precarietà nella ricerca italiana? Dopo una campagna elettorale in cui si è fatto largo uso di parole come “università” e “ricerca”,queste sono state penalizzate dall’ultima Finanziaria, che insieme al DL Bersani ha ulteriormente tagliato i già magri finanziamenti.
Sul tema della precarietà, il bilancio è altrettanto deludente. I provvedimenti “straordinari” di stabilizzazione dei precari sono così limitati da essere impercettibilie la legge Moratti, responsabile della totale insicurezza contrattuale della ricerca universitaria, è ancora al suo posto.

Superando l’individualità della propria condizione di precari i diversi coordinamenti dei ricercatori degli Enti Pubblici e dell’Università di molte città italiane hanno indetto una manifestazione nazionale a Roma l’11 maggio (ore 10), davanti al Ministero dell’Economia, Per ottenere dal Governo immediata assunzione ,un netto aumento dei finanziamenti pubblici nel settore per riavvicinare l’Italia agli altri Paesi europei e regole trasparenti che garantiscano autonomia a chi lavora nella ricerca e nell’università e spezzino il potere delle clientele che sperperano i fondi pubblici e frenano lo sviluppo.

 L’intervista di Chiara Dalmaviva a Andrea Capocci, ricercatore del collettivo Laser di Roma e membro della Rete nazionale dei ricercatori precari.

[link] radio laser:il precariato nella ricerca

[link] precariato:lavori vecchi e nuovi

[link] approfondimenti su EQ del 11 maggio