Università e scuola: cortei in tutta Italia

Gli studenti non mollano, non dicono solo no, ma anche tante altre parole, e continuano a riempire le piazze in tutta Italia, insieme a ricercatori e docenti. Ieri in 15mila a Palermo, oggi 40mila a Firenze, oltre 1000 a Napoli.

Oggi, a Bologna gli studenti hanno occupato il rettorato e ripetuto la performance dell’altro giorno dei loro colleghi romani, occupando i binari alla stazione.

A Milano un’affollatissima assemblea si è trasformata anche lì in corteo, contro il quale la questura ha ordinato cariche mandando sei studenti al pronto soccorso.

Come aveva promesso il rettore Silvestri, Il sito dell’università di Palermo è oscurato, al suo posto c’è solo il comunicato del Senato Accademico dell’Ateneo.

A Roma, infine, un migliaio di studenti ha manifestato davanti al rettorato della Sapienza chiedendo che il senato accademico, riunito oggi, decretasse il blocco della didattica come promesso dal rettore uscente Guarini nei giorni scorsi. Per tutta risposta, il nuovo rettore Luigi Frati ha chiestodi aprire un canale di dialogo tra università e governo. Guarda caso, è la stessa posizione dell’Aquis, il club dei Rettori delle università con i bilanci in regola, apprezzata anche dal governo: “un contributo interessante”, lo ha giudicato il senatore del PdL Valditara.

Advertisements

Tag: ,

Una Risposta to “Università e scuola: cortei in tutta Italia”

  1. riccardo rizzo Says:

    Salve,

    vorrei proporre un piccolo segno di protesta forse un po piu’ visibile: perche’ non mettere nel sito tutte le immagini in bianco e nero, e nel banner spiegare il motivo del “lutto” ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: