Precari degli enti di ricerca: continuano le agitazioni

Ieri i precari dell’Ispra e altri precari del ministero dell’ambiente si sono ritrovati ieri lunedì di nuovo in piazza, sotto il ministero dell’ambiente, impegnato in questi giorni a annullare il protocollo di Kyoto. Purtroppo nessuna novità importante.

Oggi invece i precari dell’Iss hanno chiuso simbolicamente l’Istituto Superiore di Sanità, visto che la riduzione della pianta organica, imposta dalla legge 133. Qui sotto il video:

Il 28 ottobre i lavoratori degli enti vigilati dal MIAF si danno appuntamento a via XX settembre.

Qui invece trovate un video dei precari dell’Inn-Cnr di qualche giorno fa.

Tag: , , ,

Una Risposta to “Precari degli enti di ricerca: continuano le agitazioni”

  1. riccardo rizzo Says:

    Salve,

    vorrei proporre un piccolo segno di protesta forse un po piu’ visibile: perche’ non mettere nel vostro sito tutte le immagini in bianco e nero, e nel banner spiegare il motivo del “lutto” ?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: