Ritiro subito!!!

Una giornata epocale, per molti. Tanti precari della ricerca (e non solo) tutti insieme non si erano mai visti.

Alle 10 la piazza vicino a Palazzo Vidoni è già piena, e alle 11 si fa fatica a starci dentro, continuano ad arrivare nuovi gruppi di lavoratori e si invade Corso Vittorio, gli autobus rallentano, le macchine pure. Una corsia di corso Vittorio è invasa da lavoratori che manifestano, incazzati. Chiedono il ritiro, incitano il ministro a uscire fuori. Il sindacalista si sgola da sopra una macchina.

Dopo un po’ di tempo si ottiene un corteo, fino al Parlamento, impensabile fino a ieri sera. Ed è così che si sistemano gli striscioni e si comincia, piano piano, a incamminarsi verso largo Argentina, poi il Pantheon, quindi piazza Capranica, fino a Montecitorio.

In grande quantità i precari dell’INGV, con parecchi cartelli, magliette e splendide felpe. Ricordano, tra l’altro, come licenziare i precari dell’ente significhi non monitorare più i vulcani (e molti hanno pensato al Vesuvio che inghiottiva Brunetta). Moltissimi anche i precari dell’ISPRA, quasi tutti colla maglietta “precario a spasso”, con la quale hanno girato per il centro negli ultimi giorni manifestando l’opposizione all’emerdamento. Tanti anche quelli dell’Istat, con 4 striscioni diversi e dell’Inran. E ancora precari e lavoratori di ruolo “solidali” dell’Isfol, del Cnr, dell’Enea, dell’Inaf, del Cra, dell’Infn (con un altissimo striscione), dell’Iss… Scarsi, ma presenti, gli universitari. A Montecitorio arrivano pure i lavoratori dell’Ispesl, stamattina in assemblea. Vicino ai precari dell’Ingv, anche un folto gruppo di precari del ministero dell’ambiente.

Il corteo è coloratissimo e rumoroso, un po’ populista, ma del resto è solo un controattacco al populismo di governo. E così molti degli slogan rivolti a Brunetta o a Berlusconi riecheggiano gli attacchi degli ultimi mesi ai dipendenti pubblici: “fannulloni”, “assenteisti”, e così via.  C’è chi parla di 1.000, chi di 3.000, addirittura 5.000. Forse esagerazioni, ma comunque i manifestanti sono tantissimi.

A Montecitorio la piazza è piena e dopo aver urlato per un’ora buona si attende di essere ricevuti da qualcuno. L’incontro verrà accordato solo dopo l’una e mezzo e nel pomeriggio, intanto interviene Damiano (l’ex ministro del lavoro) che dà solidarietà e annuncia che l’emerdamento durante la notte è cambiato un’altra volta (di seguito riportiamo l’Ansa sull’argomento).

I precari tornano a lavorare un po’ rincuorati non tanto dalla notizia, quanto dall’aver partecipato a una bella manifestazione, sotto un piacevole sole, nel centro di Roma.

E l’8 ottobre (mercoledì prossimo) si parla di un altro presidio, stavolta al MIUR (ministero dell’istruzione), insieme alla scuola.

Le foto sul sito della Flc Cgil.

Di seguito l’Ansa sulla nuova modifica all’emerdamento, qui il comunicato della Flc Cgil:

ANSA (POL) - 02/10/2008 - 00.19.00
FINANZIARIA: DDL LAVORO; SI AMMORBIDISCONO NORME SU PRECARI

AMMORBIDISCONO NORME SU PRECARI (ANSA) - ROMA, 2 OTT - Si
ammorbidisce, ancora una volta, la norma voluta dal ministro Renato
Brunetta relativa alla stabilizzazione dei precari della pubblica
amministrazione: la commissione Lavoro della Camera ha votato
all'unanimita' un emendamento a firma del relatore che riformula
ulteriormente la proposta dell'Esecutivo. Si tratta di una proposta
emendativa a uno dei disegni di legge collegati alla finanziaria. Alla
versione originale infatti viene aggiunto un paragrafo nel quale si
legge che fermo restando quanto previsto, in ogni caso sono fatte
salve le procedure di stabilizzazione in corso per le quali si sia
proceduto all'espletamente delle relative prove selettive alla data in
vigore della disposizione legislativa e fermo restando che le predette
stabilizzazioni devono essere realizzate entro il 30 giugno 2009. Il
governo sottolinea comunque come si tratti di un emendamento
''rafforzativo'' di quanto gia' previsto dalla proposta iniziale, in
grado di salvaguardare il principio alla base delle nuove norme che
l'Esecutivo vuole introdurre. (ANSA). SCA 02-OTT-08 00:18 NNN
Annunci

Tag: , , , ,

7 Risposte to “Ritiro subito!!!”

  1. bbn Says:

    beh, c’era anche qualcuno del CNR!
    😉

  2. precariodellaricerca Says:

    ok ok ora correggo…

  3. presidio « precari@INGV Says:

    […] presidio Presidio, corteo… un po’ inutili a dire il vero… cronaca da precaridellaricerca […]

  4. Massimo Says:

    C’erano anche una decina (su 16) di co.co.co dell’Istituto per gli Affari Sociali. Noi …. abbiamo sulla testa anche la spada di Damocle della chiusura dell’Istituto, un Presidente completamente latitante e il disinteresse generale sulla vicenda, la chiusura di un Istituto (che fino a gennaio si chiama IIMS) attivo dal 1922 !

  5. merlin0 Says:

    speriamo che Brunetta ci faccia la carità di qualche bel concorso 🙂

  6. anonimo Says:

    c’erano diverse decine di precari del CNR (anch’essi con la scritta “precari a spasso”) anche se privi di magliette particolari o felpe identificative (complimenti all’INGV per le felpe).

  7. Pasquale Says:

    Brunetta fatte ‘na pugnetta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: