Precari per sempre. Di chi è la colpa?

L’emendamento sul contratto a tempo determinato di cui fino a ieri non parlava nessuno, è balzato all’attenzione pubblica grazie ad un rapido tam-tam in rete. Le reazioni da parte dei principali protagonisti della politica e del sindacato sono però scoraggianti.

Il direttore generale della Confindustria Beretta, quello che campa vendendo pistole, ha detto: «Un pò di semplificazione e di minor rigidità è quello che serve al mercato del lavoro. In questo, come in altri casi, non è di sanzioni che abbiamo bisogno ma di norme praticabili, che abbiano un senso logico rispetto alla reale situazione». Parole chiaramente pretestuose e rivelatorie, anche perché l’emendamento in questione introduce proprio nuove sanzioni (certo ridicole) per gli imprenditori. Evidentemente, le “sanzioni” decise dal governo Berlusconi sono trascurabili per gli industriali. Che dunque interpretano l’emendamento come un “via libera” ai contratti illegittimi. Come dargli torto?

Da parte dei sindacati le reazioni sono timide (“Norma iniqua” per la CGIL, “Grave incongruenza” per la CISL) e soprattutto evitano la domanda principale: perché hanno taciuto su questo finché la questione non è emersa sui media? Nel migliore dei casi si tratta di superficialità, nel peggiore di collusione. In entrambi i casi, il sindacato non ci fa una bellissima figura.

Ma è l’opposizione in Parlamento a fare la figura peggiore. Nessuna presa di posizione, finora. Eppure Veltroni, Di Pietro, Rutelli & Co. erano in aula e in commissione Bilancio, quando il provvedimento è stato approvato: per loro la scusa della superficialità non regge. Dunque, non rimane che la collusione.

Annunci

Tag: ,

6 Risposte to “Precari per sempre. Di chi è la colpa?”

  1. Elisabetta Says:

    i sindacati non difendono i precari, perché difendono i lavoratori votanti alle elezioni RSU (cioè gli inquadrati, che hanno sin troppi diritti); i precari non votano e anche se tesserati non esprimono preferenze. Inutile difenderne gli interessi

  2. alessandro Says:

    gli autori (sconosciuti) dell’emendamento anti-precari hanno nome e cognome: On Marsilio, On Corsaro; entrambi di AN. Ciò è possibile verificarlo andando a leggere gli allegati alla seduta del 4 luglio 2008 della commissione bilancio. Ciò che fa pensare è che queste due persone sono così vili da non avere il coraggio di farsi avanti rivendicando la loro scelta, (forse perché hanno la coscienza sporca?).
    Un ultima considerazione riguarda l’informazione. Come mai non si trova un giornalista disposto, come ho fatto io, a perdere qualche ora davanti ad internet per cercare la verità invece di continuare a ripetere in tv e sui giornali che non si conosce la paternità dell’emendamento?

  3. gigi Says:

    CI VUOLE IL PIOMBO!!!!

  4. C6 Post-iT Says:

    ◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
    QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 28 LUGLIO.. in diretta alle 19 su c6.tv (la registrazione la troverete poi su c6postit.blogspot )

    Grazie per l’interessante articolo.

    Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.
    Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.!
    ◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘

  5. diogene Says:

    niente piombpo ma una fiumana di precari in piazza.Fin qunado i precari e il popolo degli esternalizzati(precari fantasma)non invaderanno le piazze,senza aspettare di essere guidati come pecore,avremo governi e parlamentari menzogneri,prezzolati al soldo di confindustria.L’emendamento in questione è infatti un ORDINE PERENTORIO di confindustria.Tutoo il resto è niente;ANCHE I DIRITTI SANCITI DALLE LEGGI COSTITUZIONALI E PARLAMENTARI diventano una stronzata per l’accozzaglia di faccendieri che sono stati eletti a rapresentare il popolo italiano.Il PD e il PDL sono la stessa faccia di una sola medaglia:l’inganno.E la storica Sinistra, che si è suicidata due volte(l’ultima al Cogresso di Rifondazione), non c’è più.

  6. francesco Says:

    riuniamoci precari andiamo a roma e facciamoci sentire prima che ci mettono i piedi in testa da questo governo di m…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: