Assemblea al CNR: com’è andata

L’aula magna è piena dall’inizio alla fine: posti in piedi quasi tutti occupati. Atmosfera di agitazione. Sul palco i segretari di Fir Cisl (Giuseppe De Biase) e Uil Pa-Ur (Alberto Civica), più la segretaria della Flc Cgil per la ricerca (Gianna Cioni). All’inizio una carrellata di slide espone le nefandezze del DL 112, già spiegate su questo blog.

Intervengono poi in tantissimi. Ognuno parla un po’ del proprio ente e un po’ contro Brunetta. Parecchi si lasciano andare a considerazioni politiche di ordine generale (contro il PD, contro Berlusconi, la Gelmini e Brunetta, in ordine crescente i bersagli preferiti), qualcuno deborda su teorie complottiste (“dobbiamo fare una manifestazione davanti alla banca d’Italia”), altri cercano di essere concreti e di parlare di come contrastare il governo e la sua manovra contro il pubblico impiego. Si dice che bisogna bloccare convegni e seminari, scioperare, fare informazione, scrivere email ai giornali, ecc.

Il tempo scorre e qualcuno si accorge anche di una decina di persone vestite di bianco: sulla maglietta c’è scritto “Stabilizzando Cnr, sì ma quando?” e sono i precari che vedono allontanarsi ancora il futuro “a tempo indeterminato”. Si parla anche di loro, ogni tanto, negli interventi.

Tra incazzata e sconsolata, la platea mormora, chiacchera, esce e rientra. Sono varie centinaia. Almeno 300, forse 500 nel momento di picco. Sono disorientati, consapevoli del momento grave e del ritardo con cui i “loro” sindacati si stanno muovendo. SI chiedono pure loro: cosa facciamo? Manifestiamo ora? A fine luglio – inizio agosto? O a settembre, quando saremmo di più, ma il DL 112 sarà già approvato?

La risposta la si aspetta dal palco, e dopo l’una e mezza, quando i languori del pranzo si fanno sentire, arriva il testo della “mozione” da approvare. Si parla genericamente di mobilitazioni negli enti (rimandando quella “vera” a settembre), ma dal cappello esce fuori la fiaccolata di lunedì 28 alle 20.00. La fiaccolata? Ma che roba è? Una cosa mortuaria? Molti gli urli e le proteste dai lavoratori seduti, che però alla fine, stremati dalla dialettica dei capisindacalisti, votano (quasi) tutti la mozione.

Advertisements

Tag: , , , , ,

3 Risposte to “Assemblea al CNR: com’è andata”

  1. andrea Says:

    Civica (UIL) c’era anche all’università il giorno prima in presidenza di assemblea. Mi sa che hanno la panchina corta.

  2. Fiaccolata « Says:

    […] organizzata dai sindacati confederali del pubblico impiego del Lazio, alla quale hanno timidamente aderito anche i sindacati della ricerca, pubblicizzata in sordina con dei manifesti trash e uno spottino […]

  3. Ras Says:

    Il problema (di tutti i sindacati) é che si muovono se i lavoratori (iscritti e non) gli stanno col fiato sul collo. altrimenti vince l’inerzia del pachiderma.
    Quindi che aspettiamo a stargli addosso?
    Ras

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: