Sciopero e assemblea Usi/RdB: com’è andata

Venerdì 20 giugno è stata giornata di sciopero per il pubblico impiego, indetta dai sindacati di base (RdB, Cub, Cobas, Sdl), con 20 manifestazioni in tutta Italia. A Roma hanno manifestato, tra gli altri, molti lavoratori (precari e non) della ricerca (peraltro in attesa del rinnovo del contratto nazionale). I lavoratori (oltre 2.000) si sono spostati a Piazza Montecitorio, e una delegazione è stata ricevuta a Palazzo Chigi.

Di seguito il comunicato unitario:

Giornata di mobilitazione del sindacalismo di base: migliaia in piazza
Comunicato stampa
CUB – Confederazione COBAS – SDL Intercategoriale
Oltre venti manifestazioni in tutta Italia stanno dando vita ad una
partecipatissima mobilitazione nazionale indetta per oggi da CUB,
Confederazione Cobas e SDL intercategoriale a sostegno di una piattaforma
unitaria deliberata lo scorso maggio da 2000 delegati nonché contro la
manovra varata dal governo.
Molte le manifestazioni che si sono svolte davanti ai palazzi di governo (a
Roma, Venezia, Firenze, Napoli, Chieti, Catanzaro, Potenza, Palermo) e a
quelli delle associazioni degli industriali (Milano, Torino, Genova, Vicenza,
Bologna), da cui è stato espresso con chiarezza l’intento dei lavoratori di
passare all’attacco per rivendicare salario, sicurezza sul lavoro, lotta alla
precarietà e continuità del reddito, democrazia nei luoghi di lavoro, difesa del
sistema pensionistico pubblico e una nuova scala mobile.
Durante la manifestazione romana, che ha visto circa 2.500 partecipanti in
piazza di Monte Citorio, una delegazione delle tre organizzazioni sindacali di
base è stata ricevuta a Palazzo Chigi. Nel corso dell’incontro CUB,
Confederazione COBAS e SDL intercategoriale hanno consegnato la loro
piattaforma unitaria, hanno richiesto un tavolo permanente di consultazione
con le tre organizzazioni ed un incontro con il Presidente Berlusconi ed il
Sottosegretario Letta. I sindacati hanno inoltre posto con forza il problema dei
diritti e della democrazia sindacale.
Per CUB, Confederazione Cobas e SDL intercategoriale la giornata odierna
rappresenta un rilevante momento di mobilitazione, che si pone in continuità
con un percorso di lotta sempre indipendente dalle alternanze di governo e
coerente nel contrasto di tutte le politiche mirate all’aumento dello
sfruttamento ed al peggioramento dei diritti dei lavoratori.
Dopo questa prima importante risposta al nuovo esecutivo seguiranno
molteplici iniziative nei luoghi di lavoro, in preparazione di un grande sciopero
generale in autunno a sostegno della piattaforma unitaria.
Roma, 20 giugno 2008

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: