Insieme all’Ici tagliati anche i precari dell’Isfol

I precari dell’Isfol (Istituto che si occupa di ricerca su formazione e lavoro) potevano (in parte) essere stabilizzati, grazie a un apposito fondo stanziato dal governo precedente, ma osteggiato da “intellettuali” con il gusto del licenziamento vicini al Partito Democratico.

Il ministro Tremonti/Robin Hood alla rovescia ha preso i soldi destinati all’Isfol per finanziare il mitico “abbattimento dell’ICI”. Si tutelano i proprietari di casa, si affossano precari e ricerca: ecco la politica economica del nuovo governo (peraltro già cominciata con il prestito ponte ad Alitalia di 300 milioni, presi interamente da un fondo per la ricerca).

Per fortuna i precari dell’Isfol, appoggiati dal sindacato Usi/Rdb, non sono stati a guardare: ieri si sono mobilitati e, dopo una giornata di agitazione, hanno ottenuto un incontro con il sottosegretario Maurizio Sacconi, che ha dato “rassicurazioni”.

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: