Renato Renato Renato

Così gentile, così educato. Ecco un brano dell’intervista rilasciata dal neoministro della Funzione Pubblica (e dell'”innovazione”) Renato Brunetta al Messaggero del 10 maggio 2008:

Il governo Prodi aveva avviato l’assunzione dei precari di lunga durata. Continuerete l’opera?
«Io sono contrario alle assunzioni ope legis. Per me si deve assumere sempre per concorso».
Quindi la stabilizzazione salterà? Cambierete la legge?
«Ci stiamo ragionando. Comunque una quota di lavoro flessibile nella pubblica amministrazione deve restare, una quota né troppo alta né troppo bassa. Ma non devono esserci più precari a vita».

Annunci

6 Risposte to “Renato Renato Renato”

  1. Depresso Says:

    Caro Brunetta,
    vorrei tanto vederti vivere con 860 € al mese, senza 13ma, 14ma, contributi e straordinari. Spero tanto di vedere tutti voi politici un giorno soffrire della povertà che sta affliggendo la classe media borghese di una volta che sta sempre piu’ mscomparendo. Spero che tutti i tuoi soldi li spenderai in medicine, te e i tuoi colleghi politici.
    Matteo dall’ENEA

  2. Bloglavoro Says:

    Matteo, se dai un’occhiata al pluricitato libro “La casta” ti rendi conto che il tuo augurio cadrà nel vuoto: non esistono malattie in cui si possano spendere tutti i soldi che mettono in tasca quindi, realisticamente, non sperimenteranno MAI cosa vuol dire vivere con 800 euro al mese. E questo compresi i loro parenti fino al terzo grado visto che persino il pluridichiarato “pulitissimo” DiPietro alla prima occasione ha raccomandato suo figlio. Tanto per.

    In quanto al Renato sopra, è chiaro ormai a tutti che ha le idee chiare come il Veltroni di Crozza “Questo ma anche quello”, tanto per non scontentare nessuno. La condizione dei precari e in primis di quelli della ricerca sarà sempre peggiore. Finché avete l’età per farlo, è una buona idea andare all’estero.

  3. angela Says:

    E’ proprio vero che Brunetta e compagni non sanno cosa significa vivere con una spada di Damocle sulla testa. quando si avvicina la scadenza del contratto e non sai cosa vogliono fare della tua vita i tuoi dirigenti…. E’ proprio vero che non sanno cosa significa avere un contratto da co co co per 33 mesi con 600 euro al mese e quando finalmente ti cambiano il contratto a tempo determinato (dopo aver superato un concorso) non ti stabilizzano perchè di mesi ne dovevi avere 36….. Che angoscia…..

  4. Lino Says:

    Caro Ministro della Funzione Pubblica, Se stai cercando impiegati dormiglioni e assenteisti, dovresti prima cominiciare dal Parlameto!!!!!!!!!!
    A tutti noi è capitato vedere Parlamentari che dormono in pieno dibattito e sedute parlamentari con la sola presenza di una decina di Deputati.
    Tutti noi sappiamo che molti Parlamentari nelle varie legislature hanno maturato più di 182giorni,su 365, di assenze l’anno.
    Svegliati Brunetta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. precari invisibili Says:

    “COMITATO PRECARI INVISIBILI E DI SERIE B”

    Situazione dei precari Ausiliari Socio Sanitari Specializzati dell’A.O.U. “G. Martino” Policlinico di Messina

    In data 19 maggio 2008 è stata depositata la sentenza dal Giudice del lavoro di Messina dott. Letterio Villari, RIGETTANDO il ricorso presentato dagli Ausiliari Socio Sanitari che erano in servizio fino al 31 dicembre 2007 iscritti con la CGIL DI MESSINA .
    DECIDENDO: che la delibera di scorrimento della graduatoria E’ LEGITTIMA e che il CONTRATTO DI LAVORO DI 12 mesi stipulato in data 31 dicembre è valido a tutti gli effetti di legge.

    Possiamo evidenziare che è pienamente legittimo il provvedimento n. 882 del 28.12.2007 con cui il Policlinico Universitario di Messina ha deliberato lo scorrimento della graduatoria del concorso al quale abbiamo partecipato sia gli Ausiliari neo assunti sia gli Ausiliari che chiedono la proroga dei contratti scaduti, per i seguenti motivi:
    – I soggetti in cui i contratti sono scaduti il 31.12.2007 avevano stipulato un contratto di lavoro a tempo determinato per il periodo di un anno ed erano consapevoli che alla scadenza dell’anno sarebbe cessato il rapporto di lavoro. Essi, peraltro, nell’estate 2007, sono stati beneficiati di una proroga del rapporto di lavoro illegittimamente, tuttavia, non soddisfatti auspicavano ad una seconda proroga, a danno di tutti gli altri lavoratori, parimenti legittimati a stipulare un contratto di lavoro.
    – Il bando di concorso (al quale abbiamo partecipato sia i lavoratori neo assunti sia coloro che aspiravano alla proroga dei contratti), prevedeva espressamente che il rapporto di lavoro avrebbe avuto una durata non superiore all’anno. Peraltro, tale durata è stata stabilita anche da una delibera del Direttore Generale del Policlinico Universitario.
    – il decreto legislativo 368(2001, all’art. 4, al comma 3 stabilisce che “la proroga è ammessa solo una volta”. Pertanto, una seconda proroga dei contratti già in essere sarebbe stata doppiamente illegittima, sia perché non ricorrono i presupposti (come la prima volta) sia perché la legge, anche qualora in astratto fossero presenti i motivi, vieta una seconda proroga.
    – Alla delibera n. 882 del 28.12.2007, emanata dal Commissario Straordinario del Policlinico non si può applicare la legge 244/2007, (finanziaria per il 2008), perché quest’ultima è entrata in vigore l’1.1.2008, ossia successivamente all’adozione della delibera.
    – Ad ogni modo, la finanziaria per il 2008 non prevede l’impossibilità di procedere alla stipulazione di contratti di lavoro a tempo determinato con gli Ausiliari Socio Sanitari superiore ai 3 mesi.
    Da quanto sopra esposto deriva che lo scorrimento della graduatoria decisa dal Commissario Straordinario dott. Antonio Mira del Policlinico Universitario di Messina con deliberazione n. 882 del 28.12.2007 è pienamente legittimo.
    Anche noi abbiamo il diritto all’assunzione e non si comprende perché alcuni soggetti, che dovrebbero fare l’interesse di tutti, vogliano considerarci LAVORATORI INVISIBILI E DI SERIE B.

    Cordiali Saluti Messina, 22 maggio 2008
    “COMITATO PRECARI INVISIBILI E DI SERIE B”

    Per visitare il nostro blog: precariinvisibilimessina.myblog.it

  6. mimmo Says:

    i precari invisibili si son fatti tanta di quella pubblicità sui siti e forum sulla precarietà che adesso passano per vittime del sistema quando hanno fatto licenziare 180 ausiliari il 31/12/2007 in barba alle norme della finanziaria 2007/2008 inerenti la stabilizzazione dei precari nella P.A.;adesso vorrebbero fare applicare quello che hanno fatto negare quando hanno fatto scorrere la graduatoria il 31/12/2007 sapendo di non aver nessuno dei requisiti per accedervi.Il concorso per la stabilizzazione al policlinico si è avviato e possono parteciparvi chi era in servizio al 31/12/2007 e con 36 mesi di servizio dal 2002 al 2007 ma loro continuano imperterriti a mettere il bastone nelle ruote a suon di avvocati e ricorsi con l’intento di bloccare tutto,tanto niente loro niente nessuno perchè consapevoli di non avere i requisiti si accontentano di fare i precari a vita danneggiando i propri colleghi che avrebbero dovuto essere già stabilizzati.
    Il relativo concorso lo trovate nel blog degli stabilizzandi del policlinico all’indirizzo: http:stabilizzandipoliclinico.blogspot.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: