Mussi copia e incolla

Mentre sono in discussione i mitici e scarsi concorsi straordinari da ricercatore all’università,  vista la bocciatura da parte della Corte dei conti del regolamento firmato dal ministro Mussi, e mentre il governo di cui è ministro sta crollando, il capo della Sinistra Democratica, inaugurando l’anno accademico all’università del Piemonte Orientale di Vercelli, ha fatto un ampio copiaincolla delle sue dichiarazioni degli ultimi due anni, quasi non fossero trascorsi:

“Non si può più tollerare che un ricercatore guadagni così poco. E’ il più grande oltraggio al principio del merito, che va rimesso al centro di tutto. Perchè il merito non è un’invenzione dei ricchi per fregare i poveri, ma è ciò che meglio si sposa con il principio di eguaglianza

“Quando sono arrivato ne ho trovati 90 (di atenei ndr) di cui 12 telematici. Non ho nulla contro questi ultimi, ma l’università non può essere ridotta a un computer che distribuisce cassette“.

“L’Università ha bisogno di essere svecchiata e di risolvere il problema del precariato. Il vasto esercito di precari su cui si regge l’intero sistema universitario è una bizzarria tutta italiana. Bisogna riaprire l’università ai giovani perchè l’età media dei docenti in Italia è la più alta al mondo

“Il 2007 è stato un anno duro e difficile. Quando ci si trova di nuovo con le voci fondamentali che scappano via, bisogna rimettere i conti pubblici sotto controllo. Quest’anno però ci sono un pò più di soldi

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: