Di stabilizzazione in stabilizzazione

Notizie sulla Finanziaria, dall’unità on line:

PRECARI STATALI STABILIZZATI: Un emendamento del relatore prevede che le amministrazioni potranno assumere i lavoratori precari che hanno contratti a tempo determinato o anche contratti di collaborazione coordinata e continuativa (i Co.co.co) che hanno lavorato con le P.A. per tre anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente al 28 settembre 2007. Allo scopo si stanziano ulteriori 20 milioni che si aggiungono ai 5 già previsti e si stabilisce che entro il prossimo 30 aprile le amministrazioni pubbliche predispongano un piano triennale 2008-2010 per la progressiva stabilizzazione del personale precario «non dirigente».

NUOVI CONCORSI: Novità sono previste anche per quanto riguarda i nuovi concorsi che saranno banditi. La Finanziaria riserva già il 20% dei posti ai dipendenti con contratto a tempo determinato. Ora arriva un’altra riserva: è del 10% e tutelerà il personale già utilizzato con contratti Co.co.co.

Mentre ancora deve partire la stabilizzazione dell’anno scorso, se ne prepara un’altra, leggermente più larga (sono inclusi i co.co.co.), ma sempre con finanziamenti scarsi.

Annunci

Tag: , , ,

15 Risposte to “Di stabilizzazione in stabilizzazione”

  1. Dini e i suoi amici « Says:

    […] « Di stabilizzazione in stabilizzazione […]

  2. Mundo Angela Says:

    Ho lavorato per quattro anni presso l’Università dal
    22/11/2000 al 21/11/2001 con contratto a tempo determinato – Università di Foggia
    e per 3 anni presso l’Università di Bari con contratti a tempo determinato, Co.co.co e co.co pro. da Giugno 2003 ad Agosto 2006.
    Leggo con piacere e gioia dell’Ok all’emendamento sulla stabilizzazione deim precari ma mi chiedo:Quando inizieranno con le assunzioni?
    Grazie

  3. cge Says:

    Salve, se questo verrà realizzato, molte persone potranno finalmente vedere la luce…
    Però non voglio risparmiare alcune critiche:
    Cosa significa assunzione riservata per chi ha lavorato per almeno tre anni con contratti a tempo determinato? NOn mi sembra un criterio assolutamente meritocratico. non è detto che uno che lavori da tre anni sia più produttivo di uno che lavori da due, o da un anno…..sappiamo che nella pubblica amministrazione certe persone svolgono in tre anni quello che i suoi colleghi svolgono in 6 mesi……
    Attenzione, poichè con queste riforme si da il cosidetto “contentino”, ma comunque la catapecchia “università” è in rovina. Bisogna abbattere tutto e riformare tutto il sistema di reclutamento e di gestione dei fondi da ZERO, poichè tanto a forza di rattoppi la baracca è destinata a crollare.

  4. oronzo Says:

    Salve,
    ho due dubbi che spero i più informati possano risolvere:

    1) la stabilizzazione si applicherà anche alle università o sarà limitata a ministeri e enti locali?

    2) in caso di applicazione alle università, quale sarà il destino degli assegnisti?

    Grazie.

  5. Borsjc Says:

    Che da persone come Dini non avevamo nulla da aspettarci già lo sapevamo, ma ciò che da fastidio è l’astio che riversa verso i lavoratori precari arrivando al paradosso di ribaltare la realtà: i co.co.co come dei previlegiati! Questo (se non fosse anche tragico) è veramente comico. Dopo aver additato come previlegiati gli impiegati del pubblico impiego (i cosiddetti fannulloni), gli operai dell’industria (i garantiti), i pensionati (uccidono il futuro dei figli), adesso è il turno dei co.co.co. che finora erano utilizzati come contraltare per attaccare tutti gli altri. Seguitando così a raschiare il barile i prossimi ad essere considerati previlegiati saranno i raccoglitori di pomodori di Castelvolturno. Detto ciò, noi precari dell’Invalsi stiamo valutando l’opportunità di una manifestazione sit-in sotto il senato il giorno in cui si dovrebbe votare l’emendamento della finanziaria sulla stabilizzazione dei precari. Con la speranza che qualche senatore mentre si reca in aula venga folgorato sulla via di damasco e cambi (a nostro favore) l’esito del voto.

  6. roberto Says:

    Mi chiedo chi ha avuto un contratto determinato per un anno dal dicembre 2005 e successivamente ed attualmente in corso un contratto libero professionale dal febbraio 2007 ,entra nel processo di stabilizzazione anche se non ha maturato i tre anni il 27 sett 2007 ma li maturerà nel 2009?

  7. PATRIZIA Says:

    MI CHIEDO CHE COSA MI RISERVA IL FUTURO? A TRENTANNI , UN DECRETO TAGLIA-CLASSI MI HA IMPEDITO DI AVERE L’IMMISSIONE IN RUOLO COME INSEGNANTE; A TRENTASEI SONO STATA UN EX L.S.U.(HO RINUNCIATO PER UN CONTRATTO A TERMINE) , A TRENTASETTE UN CONTRATTO A TERMINE PRESSO L’AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE SI E’ RISOLTO CON UNA SOLA PROROGA E POI A CASA;ORA DOPO ALTRE “CONVENZIONI” CON L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HO UN CONTRATTO IN ESSERE CON SCADENZA 31.12.2007 COME CO.CO.CO. CON UN ANNO MATURATO ALLA DATA DEL 29.09.2006. POSSIBILE CHE SULLA MIA STRADA, SONO UN ARCHITETTO , LAUREATA ANCHE CON IL MASSIMO DEI VOTI CON UN MASTER CHE MI HA RESO ” ESPERTA” DI PROGRAMMI URBANI COMPLESSI, DEBBA ESSERCI SEMPRE UNA QUALCHE LEGGE A MIO SFAVORE? DEBBO TEMERE DAL DINI DI TURNO O POSSO SPERARE IN UNA SOLUZIONE CHE CONTEMPLI ANCHE IL MIO CASO? I CO.CO.CO. , NEGLI ENTI LOCALI SONO NUMEROSISSIMI ED E’ TEMPO CHE LA FINANZIARIA SI OCCUPI ANCHE DI LORO NONOSTANTE NON SIANO INCLUSI TRA I COSIDDETTI “CONTRATTI A TERMINE” IN MANIERA ESPLICITA MA SI CONFIGURINO COME TALI IN MODO IMPLICITO. GRAZIE A CHI RITERRA’ OPPORTUNO ESSERE PORTAVOCE DI UN PROBLEMA COSI’ DIFFUSO.

  8. Alessandro Says:

    Risparmiatevi i commenti pungenti (contro noi stessi), e pregate che passi questo emendamento. Che significa l’ironia “mentre ancora deve partire la stabilizzazione dell’anno scorso…” ? Piantatela!

  9. Elisabetta Says:

    Vuol dire che i precari in Finanziaria 2007 (come me) pur avendo consegnato certificato medico e istanza di stabilizzazione sono e rimangono ancora precari.
    Elisabetta

  10. patrizia Says:

    sono stata giudicata idonea al concorso pubblico della scuola dell’infanzia del comune di roma quindi dovrei avere tutte le caratteristiche previste per l’assunzione in ruolo,al comune non la pensano così, dato che hanno messo in graduatoria prima di me le abilitate con il concorso interno (tra l’altro fatto anni dopo) giudicate voi ……….

  11. Elisabetta Says:

    Precaria dei beni culturali dal 2000 con concorso per diplomati vinto.
    Precaria della ricarca: dottore di ricerca, pubblicazioni, compresa la monografia, 3 anni di docenza a contratto.
    Come vedi sono una virtuosista del precariato… In bocca al lupo a tutti

  12. Germano Says:

    Ai quanti sono inseriti nelle procedure di stabilizzazione del CNR e che per avere un contratto a termine sono passati attraverso l’art.97 Cost. (III Co.) che dice che “Agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni si accede mediante concorso, salvo i casi stabiliti dalla legge”, e che allo stato hanno già maturato al 100% i requisiti necessari per l’assunzione, chiedo se Vi sembra normale che le procedure inizino dalle prove selettive per coloro i quali sono entrati nell’Ente per chiamata diretta! Non Vi sembra, praticamente, un condono? Oltre alla possibilità di evitare il pubblico concorso, la possibilità di una prova selettiva. E’ possibile mai, io dico, che, dette stabilizzazioni non possano avere inizio, come giustamente sarebbe, a partire da chi ha già maturato al 100% i requisiti necessari, cosi come recita la famosa direttiva no.7/2007 della F.P.?

  13. angelo Says:

    Questo provvedimento è una presa in giro per migliaia di lavoratori precari, in quanto si possono stabilizzare solo coloro ( i meno) che hanno almeno 3 anni di contratti diretti con le P.A., mentre la maggior parte dei lavoratori precari hanno dei contratti “esternalizzati” di anno in anno, cambiando cosi, datore di lavoro di volta in volta(coop., società, enti pubbl. e priv.) in modo che pur lavorando sempre per la stessa P.A., di fatto non si raggiunge mai nessuna anzianità di servizio con la stessa che dia la possibilita di essere stabilizzati.
    IL PROVVEDIMENTO DEVE ESSERE ASSOLUTAMENTE RIVISTO

  14. roberta Says:

    per patrizia…… sei idonea al concorso pubblico scuola infanzia come me, hai maturato i 1080 gg. che il comune di roma prevede per la stabilizzazione? hanno mandato lettera di stabilizzazione a tutte anche a chi li maturerà dopo il 26 settembre 2006. non hanno preferito le interne, ma soltanto chi ha i requisiti previsti dalla finanziaria.e poi di che concorso interno parli, stanno assumendo le interne del 2001, e le idonee del concorso pubblico. ma a monte….i giorni li hai?

  15. roberta Says:

    ..sempre per Patrizia, non dare notizie affrettate e non veritiere, il comune non ti ha scavalcato è che forse ti dimentichi un particolare: non hai vinto il concorso, sei idonea e quindi per essere assunta DEVI avere i 1080gg. ovvero 3 anni di servizio come cita l’art.558 della finanziaria….la volpe quando non arriva all’uva…dice che è cattiva!!!!!! rifletti ragazza, rifletti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: