Sciopero il 29 ottobre di università e ricerca

Oggi Cgil, Cisl e Uil di università e ricerca hanno proclamato una giornata di sciopero per i due comparti per il prossimo 29 ottobre, contro la Finanziaria.

Qui le motivazioni addotte per l’università:

1) La perdurante assenza dell’Atto di indirizzo per il rinnovo contrattuale del quadriennio 2006 – 2009 e del biennio economico 2006-2007 da parte del competente Comitato di settore [bla bla bla];


2) La mancata sottoscrizione, dopo ben 71 mesi dalla sua scadenza, del contratto dei dirigenti [bla bla bla]
3) L’assenza nella Legge Finanziaria per il 2008 approvata dal Consiglio dei Ministri di:
a) adeguate risorse finanziarie per il biennio 2008 – 2009 limitandosi lo stanziamento a coprire la sola indennità di vacanza contrattuale;
b) interventi a favore della stabilizzazione del precariato, sia in relazione alla situazione dei ricercatori precari (che continuano colpevolmente ad essere esclusi da ogni intervento), sia per quanto riguarda l’estensione delle norme già previste dalla Finanziaria per il 2007 a tutte le tipologie presenti nei settori contrattualizzati;
c) adeguati fondi per il funzionamento delle Università nonostante gli impegni sottoscritti nell’Intesa sulla Conoscenza siglata il 27 giugno 2007 dal Governo e dalle Organizzazioni sindacali;
d) l’assenza di interventi per quanto riguarda la situazione dei lettori di madrelingua e CEL.
4) L’assenza, nella Legge Finanziaria per il 2008 approvata dal Consiglio dei Ministri, di ogni intervento contro la mancata attuazione delle previsioni della Legge Finanziaria per il 2007 e delle Direttive nn° 7 e 8 del Dipartimento di Funzione Pubblica in materia di stabilizzazione del precariato da parte di diverse Università.
Qui invece le motivazioni dello sciopero per il comparto ricerca:

1) La perdurante assenza dell’Atto di indirizzo [bla bla bla, vd sopra]

2) La mancata sottoscrizione, dopo ben 71 mesi dalla sua scadenza, del contratto dei dirigenti [bla bla bla, come sopra]

3) L’assenza nella Legge Finanziaria per il 2008 approvata dal Consiglio dei Ministri di:
o adeguate risorse finanziarie per il biennio 2008 – 2009 limitandosi lo
stanziamento a coprire la sola indennità di vacanza contrattuale;
o interventi a favore della stabilizzazione del precariato, in relazione all’estensione delle norme già previste dalla Finanziaria per il 2007 a tutte le tipologie presenti nei settori contrattualizzati;
o adeguati fondi per il funzionamento degli Enti di Ricerca nonostante gli
impegni sottoscritti nell’Intesa sulla Conoscenza siglata il 27 giugno 2007 dal Governo e dalle Organizzazioni sindacali.

Tag: , , ,

4 Risposte to “Sciopero il 29 ottobre di università e ricerca”

  1. Libru » Sciopero il 29 ottobre di università e ricerca Says:

    […] sconosciuto wrote Oggi Cgil, Cisl e Uil di università e ricerca hanno proclamato una giornata di sciopero per i due comparti per il prossimo 29 ottobre, contro la Finanziaria. Qui le motivazioni addotte per l’università: … […]

  2. Risorse, Informazioni sul Mondo del Lavoro » Sciopero il 29 ottobre di università e ricerca Says:

    […] (more…) […]

  3. Ultime Notizie Says:

    Gli scioperi dovrebbero servire per ottenere qualcosa non solo per i sindacati ma per un’ìintera classe di ricercatori dimenticati che finiscano per emigrare.

  4. pia Says:

    non ho ancora capito se avremo gli arretrati e quando!!!
    sono una dipendente universitaria
    grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: