In altro modo

(dal blog free lance)
Ricorderete che, un anno fa, il ministro Fabio Mussi girava per l’Italia sbandierando che avrebbe assunto duemila ricercatori in tre anni, anzi in pochi mesi, anzi no: diecimila in tre anni, o forse quattromila, no facciamo novemila e non se ne parli più – le cifre stanno qui. Avevano stanziato in finanziaria venti milioni di euro per le assunzioni nel 2007. Com’era prevedibile, un anno dopo siamo a zero, il bando che doveva uscire ad aprile non uscirà più, e quei venti milioni sono stati ridestinati altrove con un decreto estivo, che recita così:

“Al fine di garantire una più ampia assunzione di ricercatori nell’università e negli enti di ricerca […] le risorse non utilizzate sono destinate ad incremento dell’autorizzazione di spesa relativa al fondo di finanziamento ordinario”.

In parole semplici, il decreto dice alle università che, anche se il piano straordinario di reclutamento non è partito, le risorse stanziate possono essere spese per assumere in modo “ordinario”.

Il Rettore della Sapienza Renato Guarini ha riportato la faccenda nell’ultimo consiglio di amministrazione. Con qualche piccante sfumatura linguistica, secondo il verbale:

“Il Rettore ha informato che il decreto legge [bla bla bla] ha stabilito, al fine di garantire una più ampia assunzione di ricercatori nell’università e negli enti di ricerca, di non applicare per l’anno 2007 le disposizioni [bla bla bla] e di destinare in altro modo le risorse non utilizzate per detto anno”.

Pare che, quando il Rettore ha pronunciato le parole “in altro modo”, da sotto il tavolo siano spuntate bottiglie di champagne, côtillon, lingue di menelik, nasi da clown. Un segretario, allarmato dal baccano, si è affacciato in sala riunioni ed è stato immediatamente arruolato in testa al trenino che al grido di “A E I O U Ipsilon” circumnavigava allegro l’ovale tavolo in cliliegio.

Annunci

2 Risposte to “In altro modo”

  1. Risorse, Informazioni sul Mondo del Lavoro » In altro modo Says:

    […] (more…) […]

  2. Mussi, i 20 milioni e le fesserie del Messaggero « Says:

    […] delle università, che le avrebbero potuti così spendere “in altro modo”. Dopo le perplessità espresse su questo “spostamento” di soldi, è uscito un decreto del Ministero che […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: