Sul merito delle università

Intorno a ferragosto si è sviluppato, sul Corriere della sera, un dibattito tra l’editorialista Michele Salvati e il Ministro Mussi. Salvati ha sostanzialmente fatto notare a Mussi che l’ANVUR, la famosa agenzia di valutazione, ancora non esiste e che intanto la “meritocrazia” attende. Il merito è importante. Mussi ha risposto che quello che poteva fare l’ha fatto, promettendo ancora molto altro per il prossimo futuro e Salvati ha di nuovo scritto che quanto fatto da Mussi è sempre troppo poco. Segnaliamo, nel merito, un editoriale del 2006 dell’ex sindacalista Bruno Trentin, morto proprio in questi giorni, che avvertiva sui pericoli del concetto di “meritocrazia”, e un articolo recentemente pubblicato sul sito della Voce, che sfata il mito delle università di “eccellenza” e spiega come anche nel mitico modello americano il sistema sia retto da tante piccole e meno “meritevoli” università.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: