Archive for luglio 2007

Largo ai giovani

30 luglio 2007

15 milioni di euro, pari al 5% dei fondi del Ministero della salute per la ricerca (evidentemente pari a 300 milioni), grazie a un protocollo firmato a quattro mani venerdi’ da Fabio Mussi e Livia Turco, andranno a “giovani ricercatori sotto i 40 anni”. Come spiega l’articolo del presidente della commissione cultura questo provvedimento risale in realtà all’ultima finanziaria, ma come spesso succede nelle cose della politica viene riannunciato in questi giorni. La corsa all’oro è partita.

“Sulla ricerca largo ai giovani” (l’Unità, 29 luglio 2007)

L’università di Mussi: più laureati, meno studenti

27 luglio 2007

Qualche mese fa Mussi disse che sul numero chiuso per l’accesso all’università non era d’accordo e che c’erano stati degli abusi di questo sistema. Oggi ha firmato con Fioroni un decreto che fa iscrivere all’università solo gli studenti che passano il test del numero chiuso, cui si aggiunge un punteggio derivante dai risultati degli ultimi 3 anni di scuola. Mussi sostiene sempre oggi, uscendo dal consiglio dei ministri, che ci vogliono più laureati, in Italia. L’università virtuale di Mussi quindi prevede severi test in ingresso, ma contemporaneamente più laureati: geniale.

Vincenti a contratto

27 luglio 2007

L’università “La Sapienza” di Roma ha riportato una importantissima sconfitta in tribunale. La causa era partita da due docenti a contratto dell’ateneo. I due, come da prassi consolidata, avevano prima svolto il corso in nero, senza nessun contratto, poi, dopo la fine del corso gli era stato presentato il contratto da firmare, ma – sorpresa – il già misero compenso era addirittura inferiore rispetto all’anno precedente.

In sostanza “La Sapienza” dava contratti di docenza su cui l’importo della retribuzione era lasciato in bianco, e il giudice del lavoro ha stabilito che un contratto così non si può fare, guarda un po’.

L’università dovrà pagare più di 10mila euro a testa ai due professori per un singolo contratto. Il rettore ha invitato quindi le singole facoltà a indicare il compenso della docenza nei prossimi bandi. Certo, 2mila docenti a contratto alla sola Sapienza di Roma per 10mila, per una decina di anni… farebbe circa 2 miliardi di euro.

(more…)

Ma la stabilizzazione pure ai ricercatori dell’università?

27 luglio 2007

Cgil, Cisl e Uil dell’università hanno deciso di lanciare una “mobilitazione” per includere ricercatrici e ricercatori delle università nel processo di stabilizzazione. La mobilitazione comincia con un appello da firmare.

Dal sito della Flc Cgil:

Il processo di stabilizzazione avviato con la finanziaria 2007 esclude totalmente le ricercatrici e i ricercatori precari delle università. Allo stesso tempo iconcorsi aggiuntivi previsti dalla stessa leggesono del tutto insufficienti a rispondere alle esigenze reali del sistema Università che si regge ormai prevalentemente sui precari.

(more…)

Circolare numero 10

26 luglio 2007

Si intensifica il lavoro del ministero capeggiato da Nicolais. Dopo la circolare numero 9, che in poche righe prorogava i termini per gli enti di ricerca che dovevano trasmettere le richieste di assunzione entro il 10 agosto, la nuova circolare (la numero 10), firmata il 20 luglio e presente sul sito del ministero della funzione pubblica, parla di metodi e criteri per la “ripartizione del fondo relativo alle assunzioni ed alla stabilizzazione di personale nelle amministrazioni pubbliche per l’anno 2007”.

In particolare la circolare rispiega meglio i commi 513, 519 e 940 dell’art.1 della legge finanziaria 2007:

– Il comma 513 prevede un fondo, incrementato di 31,1 milioni di euro rispetto alla finanziaria del 2005, per le assunzioni in deroga, tra le quali quelle di circa 2.000 poliziotti.

– Il comma 519 è quello che parla della stabilizzazione nel pubblico impiego. La stabilizzazione si fa, nel 2007, con il 20% dei soldi del comma 513.

– Il comma 940 prevede la stabilizzazione dei precari di vari parchi nazionali, con uno stanziamento di 2 milioni di euro ad hoc.

Le richieste di assunzione dovranno essere inviate al ministero dagli enti interessati entro il prossimo 30 settembre 2007. Si prevedono tempi davvero lunghi per vedere i primi precari stabilizzati nell’amministrazione dello stato.

–> Scarica la nota circolare numero 10 del Ministero della funzione pubblica (pdf).

Stabilizzazione negli enti di ricerca: ricapitolando

24 luglio 2007

Sono usciti bandi, avvisi, circolari o ordinanze sulla stabilizzazione nei seguenti enti pubblici di ricerca (in rigoroso ordine alfabetico): APAT, ASI, CNR, ENEA, ENSE, ICRAM, INAF, INEA, INFN, INGV, ISAE, ISFOL, ISPESL, ISTAT, Centro Fermi, OGS e SZN.

I bandi sono molto diversi uno dall’altro. In alcuni la definizione dei criteri è rimandata a un secondo momento, in altri sono già definiti persino i “posti” nel numero, nel profilo e nel livello. In molti si chiarisce che l’unico criterio è l’anzianità di servizio (accompagnata dall’anzianità anagrafica e/o dal carico familiare in caso di parità), in alcuni invece si prevedono tortuosi criteri aggiuntivi (idoneità a concorsi, altri titoli). Da alcuni enti del comparto non si hanno notizie. Ad esempio: ART, IIMS, INRIM, IMONT, INSEAN, che stanno facendo?

Del resto è difficile anche avere un elenco corretto ed esaustivo di tutti gli enti pubblici di ricerca: qui si trova un elenco di quelli afferenti al ministero dell’università e della ricerca, ma per tutti gli altri la ricerca degli enti di ricerca non finisce mai. Altri elenchi (non coincidenti) sono sul sito dell’ISAE, oppure sul sito della Cgil. Ma sono solo un esempio.

Stiamo lavorando per voi

24 luglio 2007

“Stiamo lavorando per voi” – questo hanno detto i consiglieri regionali della Liguria ai 400 precari dell’IST e del Gaslini di Genova che si sono presentati oggi alla riunione del Consiglio, ribadendo le loro ragioni.

“Non dipende dalla Regione – ha detto l’assessore Montaldo – ma dal Governo. Stiamo lavorando con il ministro Turco per fare in modo che nella prossima finanziaria sia previsto un contratto ad hoc per i lavoratori della ricerca“.

link: AgiQuotidiano ligure, Primo canale

OGS: procedure di stabilizzazione

24 luglio 2007

 Il 12 luglio scorso è uscito il bando per la stabilizzazione anche all’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS). La scadenza è il prossimo 31 luglio.

Si legge nel bando, in particolare:

Sarà predisposta […] la graduatoria, sulla base dei seguenti criteri di priorità:

1)  vincitori di concorso  pubblico bandito dall’OGS  per l’assunzione con rapporto di lavoro a tempo indeterminato per il medesimo profilo e/o livello, per i quali non sia stata autorizzata l’assunzione in deroga;

2) maggiore anzianità di servizio nel profilo e/o livello per il quale si chiede la stabilizzazione con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato presso l’OGS.  

In caso di parità, sarà data precedenza, secondo l’ordine della graduatoria, ai dipendenti appartenenti alle categorie protette, nel rispetto delle percentuali di legge. Con riferimento al personale in servizio nell’anno  2007,  è prevista  n. 1 unità;

3) maggiore anzianità di servizio complessiva con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato presso l’OGS;

4) maggiore anzianità di servizio presso altre Amministrazioni pubbliche con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato nel profilo e/o livello  o qualifica equiparata per il quale si chiede la stabilizzazione;

5) maggiore periodo di  attività di ricerca comunque svolto c/o OGS;

6) maggiore anzianità anagrafica.

Centro Fermi: il bando per la stabilizzazione

24 luglio 2007

Anche il Museo Storico della fisica e centro studi e ricerche “Enrico Fermi” (Centro Fermi) ha avviato, il 6 luglio scorso, il bando per la stabilizzazione. La scadenza era il 20 luglio 2007.

Nel bando si legge:

[…] saranno predisposte […] distinte graduatorie per ognuno dei profili professionali nei quali inquadrare il personale stesso, sulla base dei seguenti criteri di priorità:
– per i profili professionali del personale ricercatore e tecnologo:
1) rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato costituito in esito alla partecipazione a procedura selettiva – di natura concorsuale – di livello nazionale;
2) anzianità di servizio con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato presso il Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche “Enrico Fermi”;
3) anzianità anagrafica;
– per tutti gli altri profili:
1) anzianità di servizio con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato presso Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche “Enrico Fermi”;
2) anzianità anagrafica.

ISAE: i bandi per la stabilizzazione

24 luglio 2007

Un altro ente pubblico di ricerca ha pubblicato da vario tempo due bandi per la stabilizzazione: uno in base al comma 519 dell’art. 1 della finanziaria, l’altro in base al comma 520 dello stesso articolo. Si tratta dell’ISAE (Istituto di Studi e Analisi Economica).