Federico secondo i precari

All’università Federico II di Napoli sono più di 2.000 i precari, secondo i dati raccolti dal nodo locale della Rete Nazionale dei Ricercatori Precari. Ieri (martedì 5 giugno) si è tenuta un’assemblea, che ha lanciato una mobilitazione. Pare tra l’altro infatti che l’università napoletana, piena di debiti, abbia intenzione di bloccare tutti i concorsi da ricercatore per quest’anno e il prossimo. “Due anni di tavoli tecnici e incontri, di promesse e bugie: la nostra condizione è peggiore di ieri e il nostro domani ancora più cupo”, dicono i precari della Federico II. Ne parla anche un articolo del Corriere del Mezzogiorno del 5 giugno 2007. Nel seguito il comunicato che ha lanciato l’assemblea di ieri.

Precari oggi e precari pure domani ?!

Il precariato nell’Università ha raggiunto dimensioni drammatiche: in Italia sono oltre 25.000 i collaboratori ad attività di ricerca e circa 30.000 i docenti a contratto e la Legge Finanziaria non solo non ha rappresentato la svolta che attendevamo ma ha previsto solo ulteriori tagli.

Le stabilizzazioni previste dalla Finanziaria ad oggi non si applicano all’’Università ed il piano di reclutamento straordinario è assolutamente ridicolo nelle dimensioni, e nei fatti bloccato dalle lungaggini della politica e dal disinteresse
di un Ministro impegnato in altro.

La riforma dei concorsi è complicata, farraginosa e tutt’altro che trasparente e meritocratica e rischia solo di bloccare anche per il 2008 i bandi di concorso per ricercatore.

I dati da noi raccolti sulla “Federico II” mostrano un fenomeno allarmante e in progressiva crescita– nel nostro Ateneo il numero dei precari (oltre i 2000) ha ormai quasi raggiunto quello del personale strutturato – contratti e contrattini sono il nostro pane quotidiano, gli assegni di ricerca un miraggio, i contratti da ricercatore a tempo determinato non sono neppure previsti dai regolamenti d’’Ateneo.

Nel frattempo sul nostro Ateneo grava un deficit di 14 Milioni di Euro e se altrove i concorsi si continuano a svolgere (oltre 900 nell’ultima sessione), la soluzione al deficit rischia di essere il blocco del reclutamento e del rinnovo dei contratti per tutto il 2008.

E se non bastasse la Federico II non ha versato i contributi in Gestione Separata dei lavoratori precari e dei dottorandi
e per questo è stata anche multata!!!

Due anni di tavoli tecnici e incontri, di promesse e bugie: la nostra condizione è peggiore di ieri e il nostro domani ancora più cupo.

Per discutere di tutto questo.

ASSEMBLEA RICERCATORI E DOCENTI PRECARI
MARTEDI’ 5 GIUGNO

Ore 11’30 – Dipartimento di Scienze Fisiche
Monte S. Angelo – aula 0M05

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: