Si risvegliano i conti

Dopo la finanziaria nessuno aveva più parlato dei misteriosi conti dormienti. Conti correnti bancari non più usati da anni, che lo stato avrebbe destinato, almeno in parte, per la stabilizzazione dei precari della pubblica amministrazione.

Così almeno recitava il comma 417 dell’articolo 1 della legge finanziaria.

Oggi qualche agenzia ha riportato la notizia:

Dopo una serie infinita di discussioni politiche e rallentamenti, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto in materia di depositi dormienti

I fondi saranno destinati in gran parte per il risarcimento dei truffati dal crac Parmalat. Ma “il 20% del Fondo previsto dal Governo, inoltre, servirà alla stabilizzazione dei precari nella pubblica amministrazione“.

Di seguito le agenzie di oggi:

(AGI) – Roma, 5 giu. – I conti cosiddetti dormienti o silenti, ossia tutti quei depositi che per 10 anni non hanno fatto registrare movimenti, andranno a confluire in un Fondo ad hoc. Lo stabilisce il decreto del Presidente della Repubblica approvato oggi dal Consiglio dei Ministri e che sblocca di fatto l’utilizzo di un ‘patrimonio’ che secondo alcune stime si aggira intorno ai 15 miliardi.
Le risorse, nelle intenzioni del Governo espresse peraltro in occasione dell’esame della legge finanziaria, dovrebbero alimentare i fondi per i precari della pubblica amministrazione e i risparmiatori truffati dai crac finanziari degli anni scorsi.

(ANSA) – ROMA, 5 GIU – Via libera del Consiglio dei ministri al decreto presidenziale in materia di depositi ‘dormienti’. Il decreto stabilisce che i conti correnti bancari che, per dieci anni, non subiranno movimenti entreranno in un Fondo che sara’ utilizzato, come stabilito dalle passate leggi finanziarie, per le vittime dei crac, per funzioni di utilita’ sociale, per la stabilizzazione dei precari nella pubblica amministrazione. La devoluzione al Fondo non e’ automatica.

 

Annunci

Una Risposta to “Si risvegliano i conti”

  1. claudio argentini Says:

    COMUNICATO STAMPA

    FONDI DORMIENTI AI PRECARI:

    RdB-CUB CHIEDE L’IMMEDIATA CONVOCAZIONE DEL TAVOLO ALLA FUNZIONE PUBBLICA SUL COMMA 417 E SEGUENTI LEGGE FINANZIARIA 2006

    “Il decreto presidenziale licenziato oggi dal Consiglio dei Ministri, che riguarda le procedure di utilizzo dei fonti dormienti, è un’importante risultato” dichiara Cristiano Fiorentini della Direzione Nazionale RdB-CUB Pubblico Impiego, “ma non è che l’inizio delle procedure per assumere i precari della pubblica amministrazione”. ”

    E’ un risultato chiaramente ascrivibile allo sciopero dei Precari del 6 ottobre 2006, rinforzato dalla sciopero e dalla manifestazione del 30 marzo 2007.

    Adesso è necessario aprire subito il tavolo di relazioni sindacali previsto dai commi 417 e seguenti presso il ministero della Funzione Pubblica: Dobbiamo ottenere che tutte le varie forme di contratto, anche quelle esternalizzate, vengano riconosciute ed inserite nel processo di emersione dal precariato. I fondi derivati dai conti dormienti e quelli derivati dai pensionamenti possono costituire un inizio importante. Ma” continua l’esponente sindacale” questo è un processo che deve partire subito, per il bene della pubblica amministrazione stessa, dei lavoratori che subiscono carichi sempre più pesanti e per i cittadini stessi.

    Assumere i precari significa spendere meno e migliorare i servizi.

    Qualora si trattasse solo di annunci pubblicitari” conclude Fiorentini ” non esiteremo a chiamare i lavoratori precari in piazza.”

    Roma 5.6.2007 Cristiano fiorentini

    Direzione Nazionale RdB-CUB Pubblico Impiego

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: