La ricerca vuole un futuro

da Amisnet:

amiscd, 11/05/2007

Il governo Prodi compie un anno . Cosa è cambiato rispetto al precedente governo in materia di precarietà nella ricerca italiana? Dopo una campagna elettorale in cui si è fatto largo uso di parole come “università” e “ricerca”,queste sono state penalizzate dall’ultima Finanziaria, che insieme al DL Bersani ha ulteriormente tagliato i già magri finanziamenti.
Sul tema della precarietà, il bilancio è altrettanto deludente. I provvedimenti “straordinari” di stabilizzazione dei precari sono così limitati da essere impercettibilie la legge Moratti, responsabile della totale insicurezza contrattuale della ricerca universitaria, è ancora al suo posto.

Superando l’individualità della propria condizione di precari i diversi coordinamenti dei ricercatori degli Enti Pubblici e dell’Università di molte città italiane hanno indetto una manifestazione nazionale a Roma l’11 maggio (ore 10), davanti al Ministero dell’Economia, Per ottenere dal Governo immediata assunzione ,un netto aumento dei finanziamenti pubblici nel settore per riavvicinare l’Italia agli altri Paesi europei e regole trasparenti che garantiscano autonomia a chi lavora nella ricerca e nell’università e spezzino il potere delle clientele che sperperano i fondi pubblici e frenano lo sviluppo.

 L’intervista di Chiara Dalmaviva a Andrea Capocci, ricercatore del collettivo Laser di Roma e membro della Rete nazionale dei ricercatori precari.

[link] radio laser:il precariato nella ricerca

[link] precariato:lavori vecchi e nuovi

[link] approfondimenti su EQ del 11 maggio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: