Il lievito dell’agente Mussi

Università ed enti di ricerca pubblici anche quest’anno chiedono l’elemosina sulle tasse. Mussi ogni giorno dà cifre diverse sui numeri di nuovi ricercaotri e sui concorsi, qualche volta ingenerando confusioni matematiche.

Ma intanto, proprio in questi giorni, il ministro coi baffi ha acquisito un importante risultato: il cambiamento di nome dell’agenzia di valutazione è compiuto. Un fatto epocale, quasi quanto la svolta che portò alla fine del PCI e alla nascita del PDS. E’ nata – ufficialmente – l’ANVUR. Ne siamo felici.

En passant Mussi ha avuto di nuovo l’occasione di dare i numeri: stavolta sono 2.000 nuovi ricercatori, «che potrebbero lievitare fino a 4mila considerando il cofinanziamento degli atenei».

“Lievitare”. Sì, così scrive Il Sole 24 ore. Ecco spiegato il miracolo delle somme di Mussi.

Basta un poco di lievito e la pillola, va giù.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: