Abbozziamo?

Venerdì scorso, 30 marzo, mentre per le vie del centro di Roma, migliaia di precari del pubblico impiego sfilavano dietro striscioni e bandiere del sindacato di base RdB, il ministro della funzione pubblica Nicolais metteva a punto e diffondeva la “bozza” della circolare sull’applicazione del noto comma di tutte le stabilizzazioni: il 519.

La bozza di questa circolare-linee guida dice alcune cose e altre no.

Dice, per esempio, che sono inclusi nella stabilizzazione i precari amministrativi delle università, ma non docenti e ricercatori. Non si sa bene in base a quale principio.

Dice, poi, che i singoli enti gestiscono le famose istanze. Non si capisce però se devono solo raccoglierle o anche valutarne la congruità e la rispondenza ai requisiti della stabilizzazione.

E’ solo una bozza, ma leggetela. Non è che ci fanno li bozzi?

Annunci

2 Risposte to “Abbozziamo?”

  1. Stabilizziamoci così, senza pudor « Precari della ricerca Says:

    […] così, senza pudor La bozza di linee guida preparata la scorsa settimana da Nicolais e i suoi boys presenta parecchi problemi […]

  2. Il bello della direttiva « Says:

    […] una conferma della bozza già nota: i 3 anni per essere stabilizzati si possono cumulare tra diversi enti; ricercatori e […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: