Presidio assolato, presidio sfortunato

romalaziopiccolo.jpgLa giornata di ieri – nonostante le tetre previsioni di pioggia di tutti i meteo – ha visto una Roma fredda ma assolata.

Da una parte e dall’altra di Corso Vittorio, fin dal primo mattino, si sono posizionati precari pubblici di vari settori. Da una parte e dall’altra c’era una forte presenza di lavoratori precari degli enti di ricerca e anche dell’università: c’erano delegazioni dell’Apat, dell’Iss, dell’Istat, dell’Icram, dell’Isfol, del Cnr, dell’Inaf…

Molti precari hanno visto i due lati un po’ come gli spalti di uno stadio di calcio. Da una parte le bandiere giallorosse di Rdb, dall’altra le diverse sfumature di Cgil, Cisl e Uil (ma quelle della Uil sono effettivamente biancoazzurre…).

Moltissimi hanno fatto avanti e indietro tra i due lati della strada, se non altro per sgranchirsi le gambe e tentare di superare il freddo nelle ossa. Oggettivamente il presidio dal lato confederale ha visto quasi sempre una presenza maggiore, ma va detto che dalla sua parte aveva il sole: dal lato Rdb c’è sempre stata l’ombra.

Mentre i precari sotto chiaccheravano e urlavano (soprattutto una pattuglia determinatissima della Cisl, con megafono e coretti) ai piani alti le delegazioni sindacali chiaccheravano con i ministeriali.

Dopo mezzogiorno sono trapelate le prime notizie. Cgil, Cisl e Uil avevano appena firmato un verbale d’intesa, che prevede – semplicemente – un calendario di ulteriori incontri. Senza nessun numero, nessun chiarimento. Altri “tavoli tecnici”. Evidentemente al ministero negli ultimi 3 mesi, dopo l’approvazione della Finanziaria, erano tutti in ferie (a parte l’urgenza dell’aumento di stipendio per Michelle Hunziker e Pippo Baudo)

Dall’altro lato della strada veniva annunciata la posizione di Rdb (e di tutti gli altri sindacati autonomi): nessuna firma sul verbale. La delegazione Rdb sarebbe rimasta ad occupare una sala del ministero, finché non fosse uscita una decisione concreta sulla stabilizzazione dei precari, da parte di Nicolais.

L’occupazione prosegue stamattina, 22 marzo, con un presidio all’esterno, in solidarietà con i 7 occupanti.

Il giorno dopo, la situazione rimane la stessa. Abbiamo avuto il sole, ma nessuna novità positiva.

I principali documenti (dai siti dei sindacati):
Il verbale d’intesa firmato dai sindacati confederali | Comunicato Rdb Cub 21/3 | Agenzie di stampa 21/3Foto (lato Cgil-Cisl-Uil) | Foto (lato Rdb)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: