Scienza e precariato

di Andrea Capocci

 M. Carolina Brandi
Portati dal vento. Il nuovo mercato del lavoro scientifico: ricercatori più flessibili o più precari?
Odradek 2006, pp.200, euro 15,00

Ordina su Ibs

Può sorprendere che uno studio denso di tabelle e analisi statistiche sia pubblicato da un’editrice militante (che non vuol dire approssimativa) come Odradek. Tuttavia, malgrado lo stile accademico, l’immagine del mondo della ricerca italiana che emerge dall’analisi di M. Carolina Brandi non perde in impatto, anzi: si rafforza proprio per l’ampiezza della documentazione e la complessità del tema, trattato senza semplicismi. La questione è di strettissima attualità: le conseguenze della diffusione endemica di forme di lavoro atipico nelle università e negli enti di ricerca. Brandi e la sua équipe dell’Istituto di Ricerca sulla Popolazione e le Politiche Sociali del CNR chiariscono un dubbio: la precarizzazione del lavoro di ricerca si è tradotta in un formidabile boomerang per la stessa comunità scientifica. In questi anni, e non solo negli atenei, la flessibilità del rapporto di lavoro è stata giustificata dalla necessità di svecchiare, fluidificare e rendere più efficiente l’organizzazione produttiva. Ebbene: per quanto riguarda la produzione e la trasmissione di conoscenze, il “core business” di ricerca e università, la precarietà non ha portato nulla di tutto ciò. Al contrario, ha finito per aggravarne i difetti storici. La ricerca di Brandi, dunque, smonta diversi luoghi comuni.

continua a leggere su “Galileo” 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: