Se potessi avere 15 euro in meno

soldi soldiMolti precari della ricerca (e in genere del pubblico impiego), se co.co.co. o assimilati (assegnisti di ricerca e dottorandi sono assimilati ai co.co.co.), guardando la busta paga di gennaio, la prima del 2007, quella che Prodi & co. avevano invitato a guardare con attenzione, si sono trovati una quindicina di euro in meno.

Qualcuno vi dirà che sono per i contributi, per avere una vera pensione, un giorno. Qualcun altro vi dirà che sono soldi che servono per pagare maternità e malattia anche ai co.co.co. (su questo punto dovrebbero essere in arrivo – o essere già arrivate – apposite circolari negli enti). Infine ci sarà qualcuno che vi ricorderà che “c’era scritto sul programma” (sì, quello mitico dell’Unione di 280 pagine).

E allora forse allargherete le braccia. Ma un po’ di incazzatura sarà rimasta lo stesso.

Leggi la lettera di un precario del CNR.

Annunci

Una Risposta to “Se potessi avere 15 euro in meno”

  1. Meno 17 tuo! « Precari della ricerca Says:

    […] dedica alla questione degli stipendi dei dottorandi il fondo della pagina 12. Solo che quelli che noi avevamo indicato come 15 euro in meno, sono in realtà, secondo “il manifesto”, ben 17. Una diminuzione […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: