Un martedì da innovatori

Mentre a Firenze il rettore non inaugura l’anno accademico in polemica con i tagli del governo alle università, Andrea Ranieri e Luigi Nicolais, diessino doc il primo e neoacquisito il secondo, si apprestano al loro “martedì da innovatori” sulla rete tv on line dei Democratici di Sinistra.

Un ministro (Nicolais) e un autorevole senatore (Ranieri) discutono con “il popolo della rete” delle situazione politica. Il popolo di un’altra rete (quella dei ricercatori precari) si prepara invece a una “due giorni”a Bologna di discussioni su valutazione, stabilizzazione e reclutamento, in “allarme rosso“.

Un articolo pubblicato ieri sul sito “La Voce” ragiona (senza concludere granché) sull’opportunità (o meno) di finanziare con denaro pubblico le università. Nonostante l’articolo dica poco o niente è interessante guardare i grafici. Le università italiane sono finanziate meno che in tutti gli altri paesi presi in considerazione.

Nonostante questo c’è chi ritiene ancora che “pubblico” è sinonimo di “nullafacenza”. E vuole distruggere le università che non garantiscono l'”eccellenza”. Ci stanno provando. Ma qualcuno è stato più veloce.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: