C’era una volta l’Apat

apat dsMentre sui giornali si dibatte filosoficamente sui conti dormienti e sui precari del pubblico impiego (un giorno sono 200mila, il giorno dopo 500mila e così via), i dirigenti dell’Apat hanno deciso di cacciare un po’ dei loro co.co.co., capendo l’andazzo: ovvero che il probelma dei precari della ricerca si risolve (facilmente) non rinnovando i contratti.

E pensare che poco prima delle elezioni, a marzo scorso, i DS avevano fatto una manifestazione dedicata solo all’Apat!

I precari dell’Apat, che non sono proprio contentissimi della “soluzione” al precariato prospettata dai loro direttori, sono entrati in stato di agitazione.

Prosegui per leggere il comunicato dei precari Apat:

Da oggi, martedì 12 dicembre 2006, i precari APAT sono in stato di agitazione.

Assistita dall’USI RdB Ricerca una delegazione di circa 40 precari (tra TD e co.co.co.) chiede un incontro urgente con il Commissario Straordinario Avv. Viglione per il rinnovo dei contratti in scadenza e scaduti.

Il problema del rinnovo di questi contratti è evidentemente solo politico, non è vero che non ci sono soldi e non esiste alcuna norma che impedisce all’Amministrazione di procedere con il rinnovo.

90 lavoratori co.co.co. sono già “scaduti” e non ancora rinnovati e questo trend negativo, secondo le previsioni che codesta Amministrazione ha enunciato nella relazione programmatica annuale, dovrebbe continuare fino a ridurre ulteriormente i contratti co.co.co. dagli attuali 242, ancora in servizio fino al 31 dicembre 2006, ai possibili 120 da rinnovare a partire da gennaio 2007.

Ma i precari APAT non ci stanno e continueranno a presidiare la sede di Curtatone finché non otterranno oltreché risposte serie FATTI CONCRETI!!!

Annunci

Una Risposta to “C’era una volta l’Apat”

  1. Mexxpz Says:

    test

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: