Rettore: ma dammi una lametta…

Il rettore di Bologna, come altri dirigenti delle università italiane, sostiene che il suo ateneo stia alla canna del gas. Con i tagli operati dal governo, se la finanziaria passa così come approvata alla Camera, sta pensando di passare alle maniere forti.

«Mi auguro che il ministro Fabio Mussi riesca a correggere questa norma durante la discussione della Finanziaria, come ha del resto promesso e io sono fiducioso; se però il governo non cambierà rotta mi unirò alla protesta degli altri Rettori. E´ una mia opinione personale che illustrerò al consiglio di amministrazione del 12 dicembre. E´ infatti il Cda che decide, non io».

La protesta è semplice. Il governo chiede alle università di restituire parte dei soldi a bilancio? Le università non lo fanno. Qualcuno può chiamarla “obiezione fiscale“. Altri la chiamerebbero insubordinazione. Fate voi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: