Napoli…tano da morire

  Martedì a Napoli il presidente della Repubblica Napolitano ha di nuovo fatto capire che la “ricerca” è fondamentale per il Paese.

Mentre parlava, la polizia caricava gli studenti che cercavano di entrare per ascoltare il presidente.

Un gruppo di ricercatori precari è riuscito comunque a consegnare una lettera a Napolitano e poi a parlamentare con i ministri Mussi e Nicolais, ottenendo l’impegno per un “tavolo” sulla questione dei precari nella ricerca.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: