Istat: La rilevanza dei rilevatori

I rilevatori dell’Istat sono circa 320.

Da 4 anni intervistano un campione estratto di volta in volta di popolazione. Quelle interviste servono a fornire i dati su occupati e disoccupati, di cui poi la politica discute.

Quei rilevatori hanno un contratto di collaborazione coordinata e continuativa (co.co.co.) da 4 anni.

In seguito alle norme della finanziaria scorsa (che limitavano l’uso di co.co.co. e contemporaneamente impedivano di assumere a tempo indeterminato) l’Istat aveva deciso di bandire una gara d’appalto per dare all’esterno questa indagine. I lavoratori dimostrarono che esternalizzare la rilevazione non solo abbassava la qualità dell’indagine drasticamente, ma che costava il 50% in più di quanto non costava all’Istat.

Dopo manifestazioni, sitin e scioperi, il governo stabilì una proroga di un anno per i 320 rilevatori.

Il ministro Nicolais aveva poi preso l’impegno di discutere con Istat e sindacati la questione, ma niente di tutto questo si è finora realizzato.

Siamo arrivati alla scadenza e – di nuovo – i rilevatori non sanno cosa andranno a fare tra due mesi. Se si autointervistassero, avrebbero diversi problemi a capire come classificarsi.

Per questo ieri è iniziata all’Istat un’occupazione permanente della sala stampa. E per questo il dato sull’inflazione è stato pubblicato con 4 ore di ritardo. Pare che il ministero dell’economia infatti non sia disponibile neppure a un’ulteriore proroga: mancherebbe la copertura finanziaria!

Quale copertura, se tutti i costi sono a carico dell’ente?

Una Risposta to “Istat: La rilevanza dei rilevatori”

  1. Com’è finita - i rilevatori dell’Istat « Precari della ricerca Says:

    […] I rilevatori dell’Istat, quelli della rete delle Forze Lavoro, che intervistano le persone per fornire i dati su occupazione e disoccupazione, sembravano destinati a smettere l’indagine, dall’1 gennaio 2007. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: